Centro Diurno Integrato

Il regime semiresidenziale

Il CDI (centro diurno integrato) costituisce una struttura d’appoggio alla vita familiare per persone con gravi limitazioni dell’autonomia nelle funzioni elementari. Esso si articola in spazi educativi e ricreativi diversificati e consente all’utente di:

  • sviluppare le abilità residue ed operare per il massimo rendimento dei livelli di autonomia possibile, attraverso una progressiva e costante socializzazione;
  • poter permanere all’interno del nucleo familiare.

Finalità educative

Il centro A.I.A.S. sez. Nola,onlus, da sempre persegue obiettivi di crescita continua e miglioramento del servizio e della qualità dell’azione educativa, nel rispetto della Politica della Qualità, che comprende i principi ispiratori e l’impegno di tutta l’organizzazione. Per raggiungere i suoi intenti , il CDI A.I.A.S. indica quali linee strategiche:

  • individuare e potenziare le abilità dell’utente, indispensabili per l’adattamento comportamentale individuale e sociale;
  • elaborare un Progetto Educativo individuale e realizzarlo nel rispetto del suo ecosistema di riferimento (famiglia, ambiente di vita);
  • condividere con i familiari obiettivi e strategie utilizzate per la generalizzazione degli apprendimenti.

Attivando le relazioni interpersonali, l’educatore diventa “responsabile” dell’utente e cerca, con il confronto, di renderlo importante per se stesso e per gli altri. La vita al CDI A.I.A.S. diventa una circolazione di affetti , di emozioni , di sentimenti tra equipe e utenza. Il tutto per valutare i punti di forza di ogni singolo utente e lavorare sugli obiettivi di miglioramento.

Ambienti

La struttura si avvale di ampi spazi esterni, con aiuole gestite dai ragazzi con la guida degli educatori. È disponibile, inoltre, una pista ciclabile mentre nei viali sono attrezzati percorsi strutturati ed aree ludiche. La struttura è attrezzata con spazi di Laboratorio, luminosi e confortevoli,palestra, sala mensa, sala Beauty dedicata ai servizi alla persona, infermeria, servizi igienici a norma (L. n 13 del 1989). La struttura è munita di ascensori e la zona dei Laboratori è raggiungibile, previa autorizzazione del Responsabile, anche da veicoli di trasporto disabili. L’arredamento è tale da riprodurre un ambiente il più possibile familiare.

Servizi alla persona

Mensa

Il servizio mensa è organizzato in outsourcing e comprende un menù settimanale, distinto tra estivo ed invernale, elaborato ai sensi delle tabelle dietetiche imposte dalla ASL ed approvato dalla stessa. Sono previste diete speciali secondo specifiche esigenze degli ospiti. La sicurezza ed il controllo dell’igiene durante la distribuzione dei pasti e delle attività che precedono e seguono tale fase sono garantite dall’adozione del sistema di controllo HACCP, ai sensi del D.Lgs n 193 del 6 novembre 2007.

Trasporto

Il CDI offre, secondo le disponibilità al momento della presa in carico,il servizio trasporto da/per il centro. Tale servizio è organizzato in outsourcing, per cui il fornitore esterno utilizza propri mezzi ed operatori qualificati addetti. Gli utenti vengono prelevati dal loro domicilio verso le ore 9,00 e riaccompagnati circa alle ore 16,00. Il servizio trasporto è completamente gratuito per gli utenti residenti nell’ambito territoriale.

Lo Staff

Lo staff del CDI è composto da:

  • responsabile
  • educatori
  • animatori sociali
  • assistente sociale
  • infermieri
  • specialisti

Attività educative interne           Attività educative esterne

Contatto con le famiglie

Il Responsabile è a disposizione delle famiglie dal lunedì al sabato, dalle ore 10,00 alle ore 16,00. Inoltre, la famiglia viene convocata almeno due volte all’anno,insieme all’educatore referente, la prima per la presentazione e condivisione del PEI, la seconda per la verifica dei risultati attesi e la raccolta di suggerimenti per l’elaborazione del PEI successivo.

Gestione dei reclami

Il CDI A.I.A.S. sez. Nola onlus garantisce una funzione di tutela nei confronti dei propri interlocutori che possono sporgere reclami. La gestione dei reclami è a carico della Presidenza insieme al Responsabile del servizio ed al responsabile della Qualità. In particolare, le famiglie hanno a disposizione un modulo, reperibile in accettazione, dove è possibile indicare un comportamento o un disservizio che abbia limitato la fruibilità del servizio erogato. I responsabili del trattamento provvederanno a dare risposta all’interessato entro e non oltre cinque giorni lavorativi, dopo aver provveduto ad analizzarne il contenuto ed attivarsi per fornire risposte adeguate ai problemi posti.

Diritti degli utenti

L’utente ha diritto a:

  • all’educazione, assistenza e cura nel rispetto della propria dignità di persona
  • esprimersi per quello che è
  • essere ascoltato per comprendere i propri bisogni
  • riconoscimento di opportunità per migliorare la qualità della propria vita,
  • all’integrazione sociale perché possa partecipare in maniera attiva alla vita del suo territorio

Diritti della famiglia

la famiglia ha diritto:

  • ad essere informata sulle attività implementate presso il CDI
  • a partecipare alla vita del CDI secondo le modalità espresse nel regolamento del Centro
  • alla segretezza sui dati relativi al proprio congiunto, nel rispetto della legge sulla privacy
  • a presentare reclami che devono essere sollecitamente analizzati ed evasi.

Doveri della famiglia

La famiglia ha il dovere di:rispettare il regolamento del CDI A.l.A.S.:

  • di informare il responsabile del servizio del CDI A.I.A.S. di tutto ciò che riguarda in maniera ordinaria o straordinaria il proprio congiunto;
  • di dare continuità, anche in ambito familiare, al lavoro educativo;
  • di rispettare il lavoro degli educatori.